Il progetto

Perché “NO APP” ?
NO APP è un invito a uscire dal percorso predefinito delle App per avventurarsi sulla strada delle idee: 
una  sfida a usare lo smartphone in modo costruttivo per creare qualcosa di espressivo e personale,
mettendo al centro del processo la persona e non la tecnologia. 

E’ un progetto educativo che promuove l’utilizzo attivo dei dispositivi digitali,
scommettendo tutto sull’unica App che non si scarica e che non va mai aggiornata: la creatività.

Le attività di NO APP sono in bilico tra digitale e analogico e stimolano bambini e ragazzi ad allenare una manualità “digitale” mescolando tecnologia e materiali tradizionali, ispirandosi a quanto si fa negli atelier di Reggio Children:

“Matericità e strumenti digitali: 2 approcci tenuti separati sino a poco tempo fa ma che è interessante intrecciare.La tecnologia entra nel quotidiano, non domina, ma si mescola con altri linguaggi.”

Un po’ come fece il designer e artista Bruno Munari con i suoi esperimenti visivi con la fotocopiatrice: un esempio che dimostra come un mezzo tecnologico – se pur realizzato per funzioni diverse – possa offrire inattesi mezzi di espressione!

Il progetto è dedicato a bambini e ragazzi, ai loro genitori e insegnanti. 

NO APP  è anche un libro pubblicato da Edizioni Lapis